Quanto siamo veramente in contatto con le nostre emozioni e con il nostro corpo? Sappiamo riconoscere davvero le nostre emozioni?

E in che modo le emozioni sono così collegate al nostro corpo?

La Consapevolezza Corporea ci permette di riconoscere davvero come ci sentiamo in un determinato momento, permettendoci di sentire a fondo l’emozione che ci attraversa e quindi di portarci ad un livello di ascolto di noi stessi molto elevato.

Di conseguenza, quando siamo consapevoli delle nostre emozioni possiamo agire con presenza, senza sentirci in balìa degli eventi.

Essere consapevoli delle proprie emozioni e di come si manifestano nel nostro corpo non significa non arrabbiarsi o non essere tristi, bensì significa permettersi di sentire a fondo quelle emozioni, saperle gestire e soprattutto essere capaci di capire e recepire il messaggio “nascosto” collegato al nostro sentire.

Il corpo è davvero il nostro prezioso alleato per conoscerci. Con la mente possiamo fare qualsiasi volo pindarico, ma il nostro corpo non ci mente mai, è sempre pronto a comunicare in modo chiaro, basta imparare il suo linguaggio e volerlo ascoltare!

Il Focusing

Sono tantissime le tecniche corporee che ci aiutano in questo percorso, tra le mie preferite c’è il Focusing, termine inglese che indica “mettere a fuoco”.

Si mette a fuoco qualsiasi emozione attraverso l’ascolto attento e consapevole delle proprie sensazioni corporee, è uno strumento estremamente efficace per aiutare le persone ad affrontare situazioni problematiche o questioni irrisolte attraverso la naturale predisposizione del corpo ad attivarsi in un processo di risoluzione.

La sensazione è la prima realtà autentica, non ancora verbalizzata, con cui entriamo in contatto. Quante volte ci capita di avere mal di testa, mal di pancia, spossatezza e così via, senza un apparente motivo? Oppure quante volte ci capita di “non sentire nulla” come se fossimo anestetizzati? In questi casi il corpo è la nostra preziosissima risorsa nel momento in cui impariamo a riconoscere i segnali che ci trasmette con l’ausilio del Focusing.

Questa tecnica è naturale, concreta e gentile, priva di giudizio, ci fa ascoltare la voce del nostro corpo prima che si trasformi in un grido.